ROMA (ITALPRESS) – Mappare oltre 200 mila pratiche, conoscenze, riti e feste storiche diffuse su tutto il territorio nazionale, in particolare nei Piccoli Comuni: con questo obiettivo l’Unione nazionale Pro Loco d’Italia ha avviato il primo censimento del patrimonio culturale immateriale. Il progetto, presentato a Roma, è promosso in collaborazione con l’Associazione nazionale dei comuni italiani.

spf/fsc/gsl/abr/gtr

Previous articlePoste, Del Fante “In 7 anni fatto meglio di quanto messo nel budget”
Next articleSalis “Diffondere la cultura sportiva giova a tutti”