ROMA (ITALPRESS) – “Il viaggio del cardinal Zuppi a Mosca è fonte di speranza per tutti gli uomini di buona volontà. Mi torna alla mente il viaggio di La Pira al Cremlino di oltre sessant’anni fa. Una stagione diversa, certo. Ma speriamo che la saggezza prevalga anche oggi”. Lo scrive il leader di Iv, Matteo Renzi, nella sua Enews. “Dare una chance alla diplomazia – aggiunge – non è in contraddizione con il sostenere le ragioni dell’Ucraina. Chi come noi ha sempre sostenuto Kiev sa perfettamente che chiudere (bene) il conflitto è interesse di tutti, ucraini in primis”.
(ITALPRESS).

Previous articleMigranti, Meloni “Abbiamo cambiato il punto di vista dell’Ue”
Next articleSantanchè “Sempre più turisti in montagna, segno destagionalizzazione”