ROMA (ITALPRESS) – “Quando ci ritroviamo dopo un mese bisogna sempre ricominciare da capo, adesso dopo 4 mesi non sarà facile. Per noi però queste sono due partite fondamentali per il nostro cammino, dobbiamo fare il massimo anche perchè siamo l’unica squadra che ha due partite e sarebbe importante ottenerlo. Ho portato qualche giocatore in più per riunirci un pò tutti e valutare lo stato di forma. Con l’Irlanda, per come si era messa la partita, c’è soddisfazione per il pareggio. Avevamo fatto bene la prima mezz’ora poi siamo andati dietro al loro calcio e non dobbiamo fare l’errore di adattarci a loro”. Così Carmine Nunziata, tecnico dell’Italia Under 21, dice la sua in conferenza stampa alla vigilia del doppio impegno contro Lettonia e Turchia valido per le qualificazioni ai prossimi Europei di categoria. Poi, sull’impiego dei giovani nei rispettivi club, il tecnico sottolinea come “molti hanno trovato continuità. Sono giovani, hanno bisogno di fare le loro esperienze e non è facile giocare sempre in Serie A e in Serie B. Sono soddisfatto del minutaggio dei ragazzi”, prosegue. Poi sul rapporto con Spalletti e sulla decisione di lasciare qualche giocatore all’Under 21 come Gnonto, Calafiori o Baldanzi, Nunziata ammette che “con lui c’è grande condivisione, il mister ha grande attenzione per tutto il settore giovanile e ha deciso di lasciarmeli tutti per queste due partite di qualificazione”, conclude.
– foto Image –
(ITALPRESS).

Previous articleIl dg viola Barone resta in condizioni critiche
Next articleLa Russa “L’auto emoziona ancora tante persone”