ROMA (ITALPRESS) – Il settore della tecnologia pulita ha visto nel 2023 in Europa una grande concentrazione di investimenti, attraendo il 27% del totale rispetto al 18% del 2022 e confermandosi uno dei trend centrali dell’innovazione. Nel primo triennio di Zero, l’acceleratore dedicato allo sviluppo delle startup cleantech, sono state 30 le imprese selezionate tra oltre 850 candidature.
Il progetto nasce nel 2021 per iniziativa di CDP Venture Capital e del main partner Eni, attraverso la sua scuola d’impresa Joule. Al Gazometro di Eni a Roma si è tenuto l’evento conclusivo “Demo Day: 3 years of Impact Innovation”.
spf/mgg/gtr
Previous articleTajani “Missione Aspides un successo italiano”
Next articlePonte Stretto, Faraone “Favorevoli ma non come opera sostitutiva”