Straordinario successo di Antoine Rozner a Mauritius

da | 18 Dic 2022 | Tornei

Antoine Rozner ha offerto un’impressionante dimostrazione di protagonismo concludendo la giornata con un 67, conquistando la vittoria con cinque lunghezze all’AfrAsia Bank Mauritius Open.

Il francese ha iniziato la giornata con un vantaggio di due colpi mettendo a segno un eagle e tre birdie sulle prime nove per allungare il suo vantaggio a cinque colpi a metà gara.

Ha poi concluso in par le sette buche successive in condizioni di brezza, prima che un bogey-birdie finale gli permettesse di concludere il torneo con -19 e di scacciare il ricordo della sconfitta ai play-off contro Rasmus Højgaard in questo evento tre anni fa.

La vittoria di Rozner nell’evento finale dell’anno solare rappresenta la sua terza vittoria nel DP World Tour e la prima dopo il Commercial Bank Qatar Masters del 2021.

Lo spagnolo Alfredo Garcia-Heredia si è classificato al secondo posto con -14 registrando un impeccabile 67 nel giorno del suo 41° compleanno.

Il francese Julien Brun si è piazzato due colpi più indietro, al terzo posto, con un 72 in par.

Rozner è stato bravo a mantenere la sua carta pulita nelle prime fasi del quarto giro, mettendo a segno un notevole colpo di recupero da una buca insidiosa e salvare il par alla buca 3.

Il 29enne ha iniziato una serie di birdie da circa 2 metri alla 5, dopodiché un eccezionale approccio alla 7 par 5 ha creato un’opportunità di eagle.

Il suo putt da tre metri ha preso il bordo destro della buca imbucando, e si è portato a quota -17.

Rozner ha raggiunto il green con il suo tee-shot alla 8 par 3, mettendo a segno un putt per recuperare un altro colpo, prima di concludere un birdie mostruoso alla 9 e portarsi a cinque lunghezze.

Un altro colpo fenomenale ha dato a Rozner un’opportunità per un birdie alla 10, ma questa volta non è riuscito a trasformarla, e un’altra occasione gli è sfuggita alla corta buca 11.

In seguito a un tee-shot errato alla 12, Rozner ha recuperato con un par, e chiudere in par anche la 13, la 14 e la 15.

Rozner ha poi droppato la palla sulla corta 17 dopo aver mancato il green.

Si è però riscattato all’ultimo colpo, mettendo a segno un birdie putt a distanza ravvicinata e chiudere con una vittoria straordinaria.

Un emozionato Rozner ha dichiarato: “Incredibile. È un gioco duro. Ci alleniamo duramente tutto l’anno e una vittoria è una vittoria e sono molto contento di averla ottenuta”.

È così difficile vincere, quindi sono molto felice. Non sapevo nulla dei punteggi, non sono stato a guardare. Sapevo di essere in testa”.

Sapevo che se avessi continuato a giocare così non ci sarebbero stati problemi alla fine, ma è stato così difficile“.

Ho iniziato a sbagliare colpi, quindi credo che con il mio caddie abbiamo fatto un ottimo lavoro per restare concentrati e rimanere nel vivo del gioco, senza pensare ai punteggi e agli altri giocatori”.

Abbiamo fatto un ottimo lavoro oggi“.

Rozner spera che la squadra di calcio francese possa dargli un altro motivo per festeggiare nella finale della Coppa del Mondo.

Ha aggiunto: “Stasera c’è una grande partita di calcio, quindi speriamo di riuscirci!”.

Avrò qualche settimana per festeggiare, quindi è fantastico. Non potrei chiedere niente di meglio“.

Credit DP World Tour, Getty Images

Potrebbe interessarti anche: