LE MARKSTEIN (FRANCIA) (ITALPRESS) – E’ stata una sfida a due anche nella ventesima tappa del Tour de France 2023, la Belfort-Le Markstein di 133,5 chilometri: Tadej Pogacar si è aggiudicato lo sprint ridotto anticipando Felix Gall (AG2R Citroèn Team) e Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma). Un successo costruito grazie al lavoro di Adam Yates nel finale ma il corridore danese ha controllato l’enorme vantaggio sullo sloveno – 7’29” dopo gli abbuoni conquistati oggi – ipotecando di fatto la vittoria finale, la seconda consecutiva. Sorride anche l’Italia con Giulio Ciccone: l’abruzzese si è aggiudicato la classifica di miglior scalatore vincendo la maglia a pois trentuno anni dopo Claudio Chiappucci (Tour 1992). Giornata emozionante per Thibaut Pinot, il corridore della Groupama – FDJ è transitato sul Petit Ballon in testa: negli ultimi tre chilometri il francese si è preso la scena salutando i suoi tifosi con un’azione solitaria nella penultima tappa del suo ultimo Tour de France. La maglia verde rimane sulle spalle di Philipsen mentre Pogacar si aggiudica la maglia bianca di miglior giovane. Domani il gran finale, la Saint-Quentin-en-Yvelines-Parigi di 115 chilometri con il gran finale sugli Champs-Elysees.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Previous articleChiuso il 37° congresso Fmsi, Casasco “Successo straordinario”
Next articleCasasco “La medicina dello Sport può dare tanto al Paese”