NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Lo scontro al vertice della Eastern Conference va ai Celtics. I padroni di casa, primi a Est con 55 vittorie in 69 partite, battono 122-119 i Bucks, secondi in classifica (44 successi e 25 ko) e che alla fine pagano la pesante assenza della propria stella. Giannis Antetokounmpo, infatti, è ancora out e non basta un ottimo Damian Lillard (32 punti e sei assist per lui) per evitare la battuta d’arresto. Bene anche Bobby Portis che dalla panchina, in 33 minuti, piazza una doppia doppia da 24 punti e 15 rimbalzi. Dalla panchina parte anche Danilo Gallinari che gioca 19 minuti e chiude con 4 punti, 1 rimbalzo e 1 assist. Il terzo ad andare in doppia cifra per gli ospiti è Middleton che ne fa 22. Dall’altra parte il miglior realizzatore è ancora una volta Jayson Tatum con i suoi 31 punti (ma anche 8 rimbalzi e 4 assist), mentre White ne fa 23 (8 gli assist), 21 Brown (8 i rimbalzi), 19 Pritchard (dalla panchina) e 17 Porzingis.
In tutto 8 le gare disputate nella notte italiana. Non scende in campo Simone Fontecchio, indisponibile nel ko che i Pistons incassano a Detroit contro i Pacers che si impongono 122-103.
Negli altri match vittorie per Miami (107-104 in casa dei Cavaliers con 30 punti di Butler e nonostante i 25 punti e 20 rimbalzi di Allen per Cleveland), Sacramento (123-89 sui Raptors), Oklahoma (119-107 contro i Jazz con 35 punti e 14 rimbalzi per Holmgren), Golden State (137-116 sui Grizzlies), Phoenix (115-102 sui Sixers con 32 punti per Allen) e Clippers (116-103 su Portland).
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).

Previous articleParco di Villa Trabia intitolato a Cassarà, Iacovoni “Grande emozione”
Next articleImprese, ecco come funziona il Bonus Export Digitale Plus