FIRENZE (ITALPRESS) – “Il pregio di questa mostra è che è diretta e meno impegnativa rispetto ad altre forme comunicative, e quindi far conoscere il viaggio che fa il plasma prelevato puo’ essere il giusto modo per far veicolare certi messaggi”. Lo ha detto Alessandro Segato, presidente dell’Associazione Immunodeficienze Primitive a margine di una conferenza stampa che celebra la tappa conclusiva della mostra itinerante “Il Viaggio del plasma”, all’ospedale di Santa Maria Nuova a Firenze.

col/xb8/fsc/gsl

Previous articleDonazione di plasma, Carli “Unire le forze è fondamentale”
Next articleFirenze (Avis Toscana) “Il viaggio del plasma è lungo e solidale”