RAPALLO (GENOVA) (ITALPRESS) – “Noi non dobbiamo interferire nella vita interna, non siamo contro la Russia, non siamo in guerra con la Russia. Contestiamo la violazione del diritto internazionale e abbiamo solo fornito strumenti agli ucraini per la perdita di integrità territoriale”. Così il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, al convegno dei giovani imprenditori di Confindustria. “Ho parlato stamane con la presidente Meloni, abbiamo fatto una prima valutazione situazione, ma è complicato capire cosa sta accadendo. Abbiamo notizie confuse, c’è caos interno, ci sono schieramenti armati. Non sappiamo cosa potrà succedere”, ha spiegato il ministro. “Non ci sono preoccupazioni per i nostri concittadini, sono solo invitati a mantenere un atteggiamento di prudenza e non spostarsi se non necessario”, ha aggiunto.
(ITALPRESS).
-foto agenziafotogramma.it-

Previous articleNicolato non vuole rimpianti “Testa solo alla Svizzera”
Next articleGoverno, Salvini “Dura per cinque anni, non un minuto di meno”