PALERMO (ITALPRESS) – “L’idea di scrivere questo libro nasce dall’idea di aver letto i lavori della costituente, tendenzialmente si scrive un libro quando se ne leggono tanti altri e si ha il desiderio di condividere quello che si è imparato con altre persone”. Così Ernesto Maria Ruffini, direttore dell’Agenzia delle Entrate, autore del libro “Uguali per Costituzione. Storia di un’utopia incompiuta dal 1948 a oggi”, a margine della presentazione all’Auditorium del Gonzaga Campus di Palermo.
“E’ cambiato tantissimo – sottolinea Ruffini – nel 1946 l’Italia non era quella di adesso, ci si lascava alle spalle una guerra devastatrice, combattuta dalla parte sbagliata della storia, semmai c’è una parte giusta nel combattere la guerra; ci si lasciava alle spalle 20 anni di dittatura; non c’era l’uguaglianza di genere, tra i figli, tra gli stranieri e non c’era un servizio sanitario nazionale uguale per tutti e l’istruzione non era per tutti. C’era molta strada da compiere, parte di esse è stata compiuta e adesso dobbiamo continuare ad andare avanti”. xd8/vbo/gtr
Previous articleBacchella (Cariplo) “In mostra risultati progetti economia circolare”
Next articleCuva “L’uguaglianza è uno dei pilastri del nostro ordinamento”