ROMA (ITALPRESS) – “È un impegno serio il mio, quello di tutta la Direzione Sanitaria della Regione e dei vertici della ASL. È un impegno che dobbiamo onorare nei confronti della comunità tiburtina che è stata così ferita da quell’evento, e anche nei confronti degli operatori sanitari, perché in questo momento molti di loro sono sacrificati e stanno lavorando anche in differenti luoghi. Si sta già lavorando pancia a terra per fare in modo che queste scadenze vengano rispettate ad ogni costo e che l’ospedale trovi una piena sicurezza per il buon funzionamento della sanità”. Lo ha detto il Presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca, a margine della presentazione del cronoprogramma per la riapertura graduale dell’ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli, colpito a dicembre da un incendio. xl5/vbo/gtr
Previous articleInnovazione, a Ravenna la seconda edizione del progetto “Ora!”
Next articleSanità, avanti su tecnologia e ricerca per migliorare qualità di vita