VENEZIA (ITALPRESS) – La Polizia di Stato di Venezia ha eseguito
una ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Venezia nei confronti di 7 persone di origine straniera e in gran parte senza fissa dimora. Nello specifico, 5 hanno ricevuto un provvedimento di custodia cautelare in carcere e due la misura del divieto di dimora nella Regione Veneto.
Sono responsabili di più di dieci rapine a Mestre all’interno del Quadrilatero di via Piave. Le vittime erano ignari passanti, molti dei quali erano persone uscite dai luoghi di lavoro. Le rapine erano commesse minacciando, ed in alcuni casi picchiando e ferendo le vittime con armi da taglio.

pc/red

Previous articleSinner in semifinale a Miami, battuto Machac
Next articleBologna, sequestrati più di mille prodotti non sicuri