MARSALA (ITALPRESS) – “Fulvio Sodano non solo fu un Prefetto molto importante perché si distinse in un momento non particolarmente facile. lo ha fatto proprio in maniera specifica, in un’epoca in cui non esisteva la legislazione attuale, in cui non esisteva l’agenzia dei beni sequestrati e confiscati”. Lo ha dichiarato il Ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi a Marsala in occasione dell’intitolazione di
un bene confiscato alla criminalità al Prefetto Fulvio Sodano.

xa3/pc/gtr

Previous articleOperazione antimafia “Game Over” a Foggia, 82 indagati
Next articleRadio Odessa – Puntata del 24 luglio 2023