PESCARA (ITALPRESS) – La componente subacquea del Reparto Operativo Aereonavale della Guardia di Finanza di Pescara durante l’espletamento del servizio di vigilanza costiera in località Ripari di Giobbe di Ortona (CH), ha individuato una rete da pesca priva di segnalazione in zona vietata. Dopo un’immersione ricognitiva per definirne la lunghezza, il posizionamento e il tipo di ancoraggio, i militari hanno sottoposto al vincolo del sequestro oltre 1000 metri di rete utilizzata per la pesca di frodo e posizionata a circa 50 metri dalla costa. Il prodotto ittico presente al momento del recupero è stato liberato dalla rete e rigettato in mare in quanto ancora vitale.(ITALPRESS)

trl/gsl

Previous articleBologna, blitz antidroga. Smantellato sodalizio criminale. 44 misure
Next articleTeramo, sequestrato impianto di demolizione abusivo