ROMA (ITALPRESS) – Dopo l’approdo nell’ordinamento universitario con l’istituzione del corso di laurea, l’attenzione del mondo dell’osteopatia si focalizza adesso sulle equipollenze, ultimo passo prima della chiusura dell’iter legislativo e della creazione dell’albo professionale. È quanto emerso nel corso di un convegno promosso alla Camera dal ROI-Registro Osteopati d’Italia.

spf/fsc/gtr

Previous articleAlle Scuderie del Quirinale le stazioni dell’arte di Napoli
Next articleRisparmio idrico e realizzazione invasi prioritari per 74% italiani