ROMA (ITALPRESS) – “Purtroppo, spesso noi per primi non crediamo più in noi stessi e siamo noi i primi a negare ciò che siamo. E questo ha effetti devastanti, perché come possiamo pensare che le future generazioni crederanno, come noi, nella democrazia se nelle scuole e nelle università si insegna a sottovalutare la nostra civiltà, che pur tra mille difficoltà e periodi complessi, ha fondato la sua identità nei valori di libertà, uguaglianza e democrazia? Solo se torniamo a credere in noi stessi possiamo dare nuova forza alle nostre democrazie. Solo se torniamo a costruire la nostra cultura invece che cancellarla, possiamo tornare a far appassionare i nostri giovani e renderli protagonisti del futuro. E questo è ciò che ritengo più importante oggi: difendere le nostre democrazie”. Lo dice il premier Giorgia Meloni, in un videomessaggio alla terza edizione del Summit for Democracy.

sat/mrv

Previous articleProduzione industriale in calo a gennaio
Next articleVinitaly scalda i motori a Bruxelles