Rafforzare l’indipendenza dell’Unione Europea sul fronte delle materie prime critiche, essenziali per lo sviluppo di settori strategici come energia rinnovabile, mobilità elettrica e tecnologie digitali. È l’obiettivo della proposta di regolamento dell’Unione Europea sulla quale il Consiglio ha approvato la sua posizione negoziale.
mgg/gsl
Previous articleNel primo trimestre cresce il potere d’acquisto delle famiglie
Next articleIacolino “Pnrr e più medici per un nuovo volto della sanità siciliana”