ROMA (ITALPRESS) – La Legge di Bilancio 2024 ha introdotto il “Bonus mamme”. Si tratta della decontribuzione previdenziale, fino a un massimo di 3.000 euro annui, per le lavoratrici che hanno almeno tre figli a carico. Per il 2024, in via sperimentale, il bonus è attribuito anche in presenza di due figli a carico. L’agevolazione riguarda tutte le dipendenti del settore pubblico e privato (anche agricolo, in somministrazione e in apprendistato) con contratto a tempo indeterminato. Sono escluse invece le lavoratrici domestiche.
sat/gsl
Previous articleA Ostia “Alt Stazione del Gusto”, nuovo store di Enilive e chef Romito
Next articleSanremo, Angelina Mango “Con ‘La Rondine’ omaggio a mio padre”