NYON (SVIZZERA) (ITALPRESS) – La strada verso la finale del 29 maggio ad Atene si fa in discesa per la Fiorentina. E’ andato bene per i viola il sorteggio in Conference: evitati gli spauracchi Aston Villa e Lille, che fra l’altro si scontreranno già nei quarti, la squadra di Italiano ha pescato il Viktoria Plzen, attualmente terzo nel campionato ceco (8 punti in meno dello Slavia eliminato dal Milan) e arrivato fin qui senza affrontare rivali di grido. La Fiorentina avrà anche il vantaggio di giocare il ritorno del 18 aprile al Franchi (andata l’11 in Repubblica Ceca) e, dovesse superare il turno, affronterebbe un altro avversario alla portata, ovvero una fra Bruges e Paok Salonicco: in questo caso i viola disputerebbero la prima gara al Franchi (2 maggio) e ritorno in trasferta sette giorni dopo. Sognare la seconda finale di Conference League consecutiva si può, insomma, avendo evitato anche la parte di tabellone più insidiosa: detto già di Aston Villa-Lille, l’altro quarto metterà di fronte l’Olympiacos, reduce dall’incredibile rimonta sul Maccabi Tel Aviv, e il Fenerbahce di Bonucci e Dzeko.
– foto Image –
(ITALPRESS).

Previous articleReal-City e Psg-Barcellona nei quarti di Champions
Next articleInflazione stabile, consumi in lieve calo