BRESCIA (ITALPRESS) – Un miliardo e mezzo di euro di risorse destinate al sociale entro il 2027. E’ il piano messo in campo da Intesa Sanpaolo per la riduzione delle disuguaglianze e che ha in Brescia il punto di riferimento: a Palazzo Negroboni, nel cuore della città, è stata inaugurata la sede dedicata in via esclusiva al contrasto delle povertà e alla promozione dell’inclusione. La nuova struttura farà riferimento a Paolo Bonassi.

col/fsc/gtr

Previous articleMorto il dg della Fiorentina Joe Barone
Next articleIntesa Sanpaolo, Bonassi “Promuoviamo inclusione e coesione sociale”