ROMA (ITALPRESS) – L’inflazione annulla la ripartenza dei redditi degli italiani, riportandoli sotto i livelli prepandemia, con una perdita complessiva di oltre 6 miliardi di euro rispetto al 2019.In 4 anni, il reddito medio delle famiglie italiane è passato da poco più di 38 mila a oltre 43 mila euro l’anno. Un salto di 5.500 euro che è solo virtuale, perché annullato di fatto dall’aumento dei prezzi. È quanto emerge da elaborazioni effettuate da CER e Ufficio Economico Confesercenti sulla base dei dati disponibili Istat.
mgg/gsl
Previous articleAgroalimentare, 25 milioni per i consorzi DOP/IGP
Next articleProfessioni della sanità, avanti nell’approccio di genere