G4D Tour @ Hero Cup: Juan Postigo Arce si impone ad Abu Dhabi

da | 13 Gen 2023 | Golf Disabili, Tornei

Juan Postigo Arce ha tre colpi di vantaggio in vista del giro finale di domani del G4D Tour @ Hero Cup e va a caccia del primo titolo del G4D Tour all’Abu Dhabi Golf Club.

Lo spagnolo, che si classificò terzo all’Australian All Abilities Championship @ ISPS HANDA Australian Open a dicembre in apertura di stagione, ha concluso la prima giornata negli Emirati Arabi Uniti, in cima alla classifica con un 73 (+1).

Il canadese Kurtis Barkley si trova in seconda posizione con quattro colpi di vantaggio sul numero due mondiale Brendan Lawlor, sull’italiano Tommaso Perrino e sul sudafricano David Watts.

Postigo Arce, numero quattro al mondo, ha disputato tutti e sette gli eventi della stagione inaugurale del G4D Tour, classificandosi tra i primi sei in ognuno di essi, pertanto una vittoria inaugurale questa settimana lo porterebbe in cima al neonato Ordine di Merito.

Se continuo a giocare in questo modo e a colpire la palla, penso di avere buone probabilità“, ha affermato.

Sono consapevole che Kurtis è lì dietro, un buon giocatore, anche Brendan è nei paraggi, Tommaso, devo giocare un buon golf, ma credo di avere buone possibilità di vincere il mio primo evento G4D domani“.

Ho giocato abbastanza bene da tee a green e il mio putt è stato piuttosto buono. Ho commesso un errore alla buca 10, che è un par 5 accessibile, con un doppio bogey, ma il giro è stato sostanzialmente buono”.

Il campo è più adatto al match play, quindi sono contento del risultato ottenuto con questa configurazione“.

Ha subito un bogey alla 4, ma poi ha messo a segno una serie di birdie alla 7 e all’8 per tornare in cifre rosse.

Il doppio bogey alla 10 lo ha fatto retrocedere, ma ha guadagnato alla 16, prima di perdere un colpo alla successiva.

Barkley ha segnato quattro bogey e 14 par nel suo 76 odierno, mentre Lawlor e Perrino hanno totalizzato due birdie ciascuno e Watts uno solo.

Nella foto: Juan Postigo Arce

Credit DP World Tour, Getty Images

Potrebbe interessarti anche: