ROMA (ITALPRESS) – “E’ fondamentale capire come sia possibile che tali eventi continuino a proliferare sebbene ci siano direttive che prescrivono un livello di tutela che non viene rispettato”. Lo ha detto Franco Sacchetti, Referente Coordinamento C.I. T.A.N.G.E., a margine del convegno dal titolo “Grandi eventi in siti naturali: quali impatti per ambiente e biodiversità”, organizzato, nella sede nazionale della Fondazione Marevivo, dal Coordinamento Italiano per la Tutela degli Ambienti Naturali dai Grandi Eventi – C.I. T.A.N.G.E.
spf/mgg/gtr
Previous articleMarsilio “Mai avuto dubbi sull’esito del voto”
Next articleAsecap Days, a Milano le sfide del futuro nei trasporti