MILANO (ITALPRESS) – “È una sorta di racconto saggio che ho scritto in collaborazione con gli specialisti dell’Università San Raffaele e dell’Ospedale San Raffaele: neuroscienziati, gastroenterologi, psicologi, fisiatri. È un viaggio attraverso il nostro corpo, la nostra mente, la nostra storia per parlare non solo dei suoni della nostra vita, ma anche dei silenzi e delle pause che sono altrettanto importanti”. Lo ha spiegato Eliana Liotta parlando del suo libro “La vita non è una corsa”, in un’intervista all’Agenzia Stampa Italpress. (ITALPRESS).

xm4/trl/gsl

Previous articleMobilità, l’innovazione fa crescere le città
Next articleCrescita in frenata a inizio 2024