PALERMO (ITALPRESS) – “Abbiamo immediatamente scongiurato che saltasse l’ergastolo ostativo, il carcere duro per terroristi e per mafiosi in Italia non verrà mai sfiorato”. Così Andrea Delmastro, sottosegretario alla Giustizia, presente a Palermo alla fiaccolata in memoria del giudice Paolo Borsellino e la sua scorta, uccisi dalla mafia 31 anni fa in via D’Amelio.

xd6/sat

Previous articleMinniti “Fondamentale che il sistema Paese sia forte”
Next articleA Palermo fiaccolata per ricordare Borsellino e la sua scorta