I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito misure cautelari personali nei confronti di 15 persone. Il provvedimento nell’ambito di indagini in materia di corruzione e contrabbando di carburanti. Contestualmente sono stati sequestrati beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie (tra cui contanti, conti correnti, auto, terreni, 4 distributori di carburanti e una villa con piscina) per un valore complessivo di circa 4 milioni di euro.

pc/gtr

Previous articleA Lucca controlli in bar e ristoranti, scoperti 18 lavoratori in nero
Next articleTumori cronici del sangue, anche uno sguardo fa la differenza