MILANO (ITALPRESS) – “Noi crediamo che i valori propri dell’artigianato, la cura del bello, il fatto su misura, le cose costruite non massificate, possano costituire per la nostra società un bel modo di ripensarsi. Noi partiamo con una riflessione attorno ad un tema oggi molto importante che è quello dell’intelligenza artificiale, ma pensando che questa non potrà mai sostituire l’intelligenza umana, in particolare quella che noi chiamiamo intelligenza artigiana”. A dirlo Enrico Brambilla, segretario APA Confartigianato di Milano, Monza e Brianza al format “ConfartigianaTALK”.

trl/xp5/gsl

Previous articleLe novità dell’universo femminile a Cosmodonna
Next articleCattani “Sanofi, malattie rare da sempre, futuro in immunologia”