ROMA (ITALPRESS) – “Sanofi ha deciso di rifocalizzare la propria strategia di ricerca e sviluppo puntando sull’immunologia. La nostra intenzione è di essere entro il 2030 l’azienda farmaceutica leader in quest’area. Un arco di innovazione che ha una base forte: trovare quei meccanismi che possono scatenare risposte del sistema immunitario a 360 gradi. Nelle malattie rare continuiamo ad avere un impegno e una legacy molto forte, essendo stata la prima azienda ad aver sviluppato e portato ai pazienti affetti da malattie rare da accumulo lisosomiale terapie enzimatiche sostitutive. In Italia Sanofi rappresenta una delle principali aziende biofarmaceutiche del paese, e una lunga e grande eccellenza ed expertise che ci rendono molto orgogliosi di rappresentare l’Italia nel mondo anche dal punto di vista industriale”. Lo ha detto in un’intervista all’Italpress Marcello Cattani, presidente e amministratore delegato del gruppo farmaceutico Sanofi.

mrv/fsc/gtr

Previous articleConfartigianato, Brambilla “IA non sostituirà intelligenza umana”
Next articleCon CoReVe il riciclo del vetro si studia in 5.200 classi