MILANO (ITALPRESS) – “Apprezziamo la logica e l’idea in quanto il patrimonio abitativo italiano è vetusto. Ci sono aspetti legati alle modalità con cui il nostro governo intenderà dare aiuto in termini di contribuzione rispetto agli investimenti, e poi c’è un tema che riguarda la sensibilizzazione e la consapevolezza dei cittadini rispetto al tema ambientale che in passato non è stato gestito bene”. Lo ha detto in un’intervista a Italpress, a proposito della direttiva Ue sulle case green, il vicepresidente vicario di Anaci, Leonardo Caruso.
trl/gsl
Previous articleLa Barba al Palo – Siamo i migliori dell’Europa Minore
Next articleAssolombarda Awards, premiata l’eccellenza d’impresa