PALERMO (ITALPRESS) – “È emerso che quando questa Open Arms è andata in ormeggio vicino Lampedusa improvvisamente sono cambiate le condizioni, nel senso che c’è stata un’assistenza continua. Approvvigionamento di viveri, sono saliti a bordo psicologi, medici, il Sindaco, Oscar Camps. C’è stata quindi un’assistenza ininterrotta”. Lo ha detto Giulia Bongiorno, legale di Matteo Salvini, al termine dell’udineza Open Arms a Palermo.

xm3/pc/gtr

Previous articleDebito in educazione civica per chi avrà il 6 in condotta
Next articleIncendio Rsa Milano, Bertolaso “Soccorsi immediati, rischiato strage”