ROMA (ITALPRESS) – Strutture disponibili, servizi erogati, borse di studio, livello di internazionalizzazione, comunicazione e occupabilità: sono questi i criteri di cui ha tenuto conto il Censis per stilare la classifica 2023/2024 delle Università statali e non statali d’Italia. Nei megaatenei, quelli con oltre 40.000 iscritti, le prime tre posizioni sono occupate stabilmente dall’Università di Bologna, con un punteggio complessivo di 89,7 punti, dall’Università di Padova e dalla Sapienza di Roma. Pavia guida la classifica dei grandi atenei.

fsc/gtr

Previous articleAccordo Mur-Bei, innovazione e ricerca al centro
Next articleMusumeci “Lavoriamo per bloccare le partenze dei migranti”