ROMA (ITALPRESS) – “Vita e inclusione sono dei concetti che fanno parte del DNA dello sport, è quasi naturale trovarsi insieme per celebrare questa giornata, ma soprattutto per ribadire quanto lo stare insieme, l’essere uniti verso gli stessi obiettivi può rendere ogni progetto fattibile”. A dirlo Claudia Giordani, vicepresidente del Coni, in occasione di un convegno che si è svolto al Salone d’Onore del Coni per la Giornata Mondiale per la Consapevolezza sull’Autismo.

xc3/fsc/gsl

Previous articleGasperini carica l’Atalanta “Coppa Italia trofeo fattibile”
Next articleAutismo, Mazzone “Sport veicolo di reale inclusione”