Anywhere Métiers d’Art Azur di Krayon, invito a scoprire ed esplorare

da | 7 Gen 2023 | Lifestyle, Orologi

Un manifesto per l’amore della scoperta, dell’esplorazione, per seguire le tracce dei grandi viaggiatori del XV secolo che sfidavano mari e oceani per esplorare l’ignoto. Krayon celebra questo spirito di avventura con Anywhere Métiers d’Art Azur, un segnatempo destinato ad affascinare i collezionisti e gli amanti delle raffinatezze rare, che offre una singolare complicazione: l’indicazione dell’alba e del tramonto, nel luogo preciso scelto da chi lo indossa, in qualsiasi parte del mondo.

Mentre questa ipercomplicazione, un’effemeride personalizzata ed intimamente legata a chi la indossa, si distingue per la sua ingegnosità, la finezza del quadrante richiama le tecniche di pittura in miniatura dei maestri artigiani della smaltatura dei secoli passati. Le curve armoniose della cassa e il senso di equilibrio contemporaneo che si sprigiona dall’insieme ne fanno un segnatempo unico: un orologio elegante che dimostra ancora una volta, attraverso l’arte della finitura a mano portata a nuovi livelli, tutto il savoir-faire dell’orologiaio svizzero indipendente.

Un quadrante eccezionale realizzato come un dipinto in miniatura, delicatamente a mano

Ultimo nato nella famiglia delle ipercomplicazioni straordinarie di Krayon, la nuova creazione Anywhere Métiers d’Art Azur, con i suoi 432 componenti, è un concentrato di armonia e raffinatezza tecnica. L’orologio prosegue lo spirito dell’Anywhere Edition Only Watch 2021, il cui eccezionale quadrante coniuga la prodezza tecnica con l’ispirazione artistica contemporanea.

Omaggio ai métiers d’art, la famiglia di mestieri affini alle forme d’arte, il linguaggio visivo di Anywhere Métiers d’Art Azur sussurra scoperta e invita a intraprendere un viaggio interiore. La scelta di una moltitudine di blu amplifica lo scopo di questo orologio Anywhere, come un invito alla contemplazione, prima dell’alba. Quel momento magico in cui la natura, in sospensione, attende la luce.

Per ottenere questo effetto, sono stati scavati una miriade di piccoli alveoli nei quali un artista svizzero della smaltatura ha pazientemente depositato, a mano, ogni singola goccia di lacca fino a ottenere lo spettro di sfumature blu desiderato, producendo un risultato di impareggiabile finezza.

Il più nobile dei metalli per un orologio eccezionale

Raro e prezioso, il platino affascina con il suo colore bianco-argenteo; la sua luminosità si adatta particolarmente bene alle tonalità del blu. Non solo è uno dei materiali più pesanti e densi al mondo, ma si distingue anche per proprietà fisiche e chimiche uniche, come l’eccezionale resistenza alla corrosione. Paradossalmente, è anche morbido, elastico ed estremamente malleabile. La lavorazione e la lucidatura del platino sono quindi particolarmente impegnative e richiedono un elevato livello di competenza.

Krayon utilizza esclusivamente platino 950, una lega composta da 950 ‰ (per mille) di platino meticolosamente lavorata in Svizzera. Per un orologio eccezionale, solo il più nobile dei metalli preziosi.

Rarità ed eleganza

Gli intenditori di orologi e di orologeria considerano i segnatempo con funzioni di data o indicazioni astronomiche dei capolavori di ingegneria meccanica, non solo per il loro livello di complessità, ma anche perché queste rappresentazioni del calendario risalgono direttamente alle osservazioni astronomiche effettuate dalle prime civiltà secoli fa.

Per coloro che comprendono la portata di questo risultato, un orologio con data diventa un legame con il cosmo, un legame tanto più ricco di simbolismo in quanto fondato sulle basi della scienza orologiera.

Il calendario è una soluzione meccanica a un problema astronomico. Dall’antico Egitto a Roma, passando per la Grecia dell’antichità, dagli astronomi ai matematici, passando per gli ecclesiastici, la storia del calendario ha ruotato principalmente intorno alla questione dell’inserimento dei calendari lunari e solari in uno schema di numeri interi.

Anywhere Métiers d’Art Azur indica ore e minuti per mezzo di due lancette, poste al centro di un quadrante che sembra sospeso al centro dell’orologio. È circondato da una zona anulare su cui circola, in movimento perpetuo, un piccolo sole che indica l’ora sulle 24 ore. Il display a forma di anello è diviso in due: un settore diurno (blu cielo) e un settore notturno (blu mezzanotte), le cui rispettive lunghezze sono in continuo movimento, indicando con le loro posizioni gli orari di alba e tramonto che si possono leggere sul rehaut.

Per integrare questo fattore geografico, Krayon ha ideato un sistema di posizionamento meccanico, utilizzando rastrelli e bilancieri anziché una camma fissa. La posizione relativa dei due dischi di zaffiro è determinata non solo dalla posizione di riferimento, ma anche dal calendario. A tal fine, Anywhere Métiers d’Art Azur indica la data e il mese su un quadrante secondario a ore 6.

Il calendario è doppio e tutti i mesi hanno una durata di 31 giorni. Richiede quindi solo cinque regolazioni annuali, facilmente e rapidamente eseguibili attraverso la corona in entrambe le direzioni. Sebbene queste fonti di ispirazione siano ancorate al passato, Rémi Maillat le ha reinterpretate e persino travalicate con la sua visione contemporanea.

Il cuore dell’orologio

Krayon Anywhere Métiers d’Art Azur è equipaggiato con il calibro C030, meticolosamente progettato, sviluppato e interamente assemblato a Neuchatel, in Svizzera, da Rémi Maillat, fondatore e maestro orologiaio di Krayon. Questo calibro si rifà direttamente a quello creato per l’esemplare unico Anywhere, realizzato appositamente per l’asta di beneficenza Only Watch 2021.

Con la sua apparente semplicità, la sua larghezza, la sua sottigliezza in rapporto alla sua complessità (solo 5 mm) e il suo meccanismo a carica manuale, la raffinatezza tecnica di Anywhere (432 componenti, 86 ore di riserva di carica) colpisce l’osservatore, sorprendendolo con la sua capacità di definire uno spazio geografico e temporale su misura per chi lo indossa.

Secondo un principio caro a Rémi Maillat, l’acquirente potrà impostare l’orologio sulla città o sulla località di sua scelta per l’indicazione dell’alba e del tramonto.

Krayon prende il volo: quattro anni ricchi di sviluppi e creazioni

Designer-ingegnere orologiero e fondatore di Krayon, Rémi Maillat ha anche un talento prezioso: la capacità di trasformare calcoli matematici in fantastiche creazioni orologiere, con l’autoevidenza che deriva dalla semplicità. Sia che lavori su commissione per clienti rinomati o che dia corpo alla propria immaginazione, questo ingegnere di talento è un vero maestro delle complessità tecniche dell’arte orologiera. Per Rémi Maillat, un concetto di successo inizia come uno schizzo dalla punta della sua matita; da qui Krayon, come crayon, la parola francese per matita.

Dopo aver presentato la sua prima creazione Everywhere nel giugno 2017, Rémi Maillat presentò nel 2018 un orologio su misura, Everywhere Horizon, che ha ricevuto il premio per la migliore innovazione orologiera dalla giuria del Grand Prix d’Horlogerie de Genève 2018, il Gran Premio dell’Orologeria di Ginevra.

Nel 2020, Rémi Maillat ha presentato Anywhere, fedele al concetto di arte della misurazione singolare del tempo. Una meravigliosa sintesi di matematica, orologeria artistica, poesia nei dettagli e una vera e propria dimensione filosofica.

Nel 2021, Krayon partecipa per la prima volta all’asta di beneficenza Only Watch; il suo primo orologio Anywhere Métiers d’Art, un pezzo unico creato per l’evento di beneficenza, con un magnifico tramonto di Claude Monet, viene venduto a quattro volte la sua stima.

Nel 2022, il marchio Krayon ritorna con questa nuova opera, Anywhere Métiers d’Art Azur. Con la sua moltitudine di blu, l’orologio è un invito alla fuga, alla scoperta e al sogno. Sta a ciascuno di noi lasciarsi ispirare dalle proprie emozioni. Saranno prodotti e messi in vendita solo 15 esemplari.

Potrebbe interessarti anche: