ROMA (ITALPRESS) – Annachiara Allara (Junior Pentathlon Asti) si conferma protagonista in terra egiziana. La giovane pentatleta astigiana, classe 2009, dopo il terzo gradino del podio centrato in staffetta con Alice Gelormino, ha conquistato un’altra preziosa medaglia di bronzo ai Mondiali Under 17 di pentathlon moderno in corso ad Alessandria D’Egitto. Nella gara individuale femminile, con le prove di scherma, disciplina a ostacoli, nuoto e laser run, la vittoria è andata all’atleta di casa Farida Khalil che ha chiuso con 1338 punti, mentre l’argento è della Germania con Nadja Farmand a 1323. Per la Allara, campionessa italiana U15 e U17, che ha chiuso con 1316 punti finali, si tratta, dunque, della terza medaglia internazionale del 2023, dopo il bronzo in staffetta dei giorni scorsi e il bronzo agli Europei U17 conquistato a giugno a Druskininkai, in Lituania. “Sono felicissima. La scherma è andata meglio del solito, ho fatto un torneo nel pieno delle mie abilità. nella disciplina a ostacoli sono migliorata rispetto all’ultima gara e nel laser run ho dato davvero tutto quello che avevo senza guardare le altre”, ha commentato la giovane azzurra a fine gara. Per quanto riguarda le altre italiane: Alessia Canto (Avia Pervia) ha terminato 21esima con 1229 punti, Alice Gelormino (Area 51) 26esima a 1199 e Ginevra Cassone (Area 51) 31esima a 1162. Le azzurre si sono piazzate quarte a squadre con 3744 punti alle spalle di Egitto (3889), Germania (3848) e Ungheria (3841). Nella finale maschile Alessandro Forciniti (Fiamme Oro) ha chiuso 22esimo con 1353 punti. L’oro è andato al francese Mathis Issaka Idelarge (1445) che ha preceduto sul podio il polacco Bartosz Szmytke (1444) e l’egiziano Tarek Sadek (1443). Oggi, domenica 16 luglio, la rassegna iridata si concluderà, come tradizione, con la staffetta mista, al via alle 13. In gara per l’Italia Francesco Ascione (Junior Pentathlon Asti) e Alessia Canto.
– Foto Ufficio Stampa Fipm –
(ITALPRESS).

Previous articleSorsi di benessere – Uno smoothie senza zuccheri con fibre e proteine
Next article60° Premio Bancarella Sport a “Una vita in alto”